Monthly Archives: aprile 2012

Pesce d’Aprile!

Pesce d’Aprile!

La tradizione ormai ben consolidata degli scherzi del primo aprile anche quest’anno riscuote enorme successo nella cittadinanza pisana, ma quest’anno lo scherzo si sposta anche sulla rete! Con un tam tam che ci ha visto arrivare terzi nella classifica degli hashtag (le parole chiave con cui si creano le tendenze della rete) giornalieri di twitter, la ResPublica Balla Pisana ha fatto credere alla popolazione del web che un enorme uovo alto 4 metri in marmo di Carrara fosse stato inaugurato nei pressi di Rosignano Marittimo come monumento all’ormai popolarissimo social network. Inoltre, allarme per la fuga di musoni mau dall’INFM e un lauto rimborso (0,01€!) per la cittadinanza a fronte di un errore nei calcoli della TARSU.
Ecco le immagini e il comunicato diffuso dai quotidiani!

no images were found

Come è ormai tradizione decennale, anche quest’anno gli studenti della Goliardia Pisana non hanno mancato il consueto appuntamento con il 1° Aprile, propinando alla ignara cittadinanza i loro “pesci”.
Questa volta i ragazzi della ResPublica Pisana, Balla del S.a.V.O.T. (Sovranus ac Venerabilis Ordo Torrionis), hanno lasciato di fronte al Rettorato una scatoletta di tonno già consumata con l’intento satirico di sottolineare che la crisi del paese impedisce acquisti più onerosi come il tradizionale pesce d’aprile.
Ma ancor più d’impatto son stati i vari comunicati falsi, recapitati ai residenti del centro storico che spaziavano tra avvisi dell’ INFM ( Istituto Nazionale di Fisica Molecolare, ovviamente inesistente ) che avvertivano della fuga di pericolosissimi “musoni mau” invitando la cittadinanza a rivestire gli infissi con alluminio per proteggere le proprie abitazioni.
E ancora una lettera contenente un centesimo di rimborso per il ricalcolo della TARSU che gli abitanti potranno spendere in questa lieta domenica di primavera, un gesto dell’amministrazione comunale in controtendenza con questi tempi di crisi e vessazioni per i cittadini.
Non poteva mancare il solito attacco alla viabilità pisana, ponendo alle fermate degli autobus un cartello che avvisava che le stesse erano state traslate sul lato opposto della carreggiata. Visto il costo della benzina, i goliardi hanno colpito i mezzi economici di trasporto.
Ma le sorprese non finiscono qui, il nuovo Bono et Probo Priore della ResPublica Balla Pisana, Madame Scrotò, recentemente asceso al vertice della storica Balla del S.a.V.O.T. , ha in mente di riportare in città il tradizionale spirito scherzoso tutto l’anno, ricordando che quest’anno, per Pasqua, va di moda il cioccolato bianco, vi sapremo aggiornare…
E dopo le ormai consuete burle alla città, i goliardi pisani si preparano ora ad organizzare un altro tradizionale evento ben più solenne ed importante: la Festissima delle Matricole per il 28 e 29 di Maggio in occasione della ricorrenza della battaglia di Curtatone e Montanara.